martedì 20 febbraio 2018

Il Villa agguanta il derby con il Moro Paganica in extremis

Colpo esterno per il Villa Sant’Angelo che, dopo le ultime prove non brillanti fuori casa, raccoglie i tre punti e si conferma al terzo posto del girone A. La vittoria arriva nei minuti finali grazie a Nunnari che si procura un rigore e De Michele abile a trasformarlo.

La formazione del Villa: Calvisi, Pezzoli (5st Ludovici), Cucci, Caione (25 st Scimia), Daniele, De Michele (40 st Pezzuti), Moscardi (5 st Sebastiani), Sperandio, Angeloni, Nunnari, Risi

A disposizione: Camerini, Tramontelli, Tudico, Cocciolone

Allenatore: Tarquini

Gol: 15 pt Del Michele, 23 st autorete Sperandio, 42 st De Michele su rigore

Gara molto contratta e combattuta soprattutto sulla mediana con il Villa che nei primi venti minuti si affaccia pericolosamente dalle parti di Mastracci.
Al quinto il portiere di casa risponde a un fendente di Nunnari da fuori area; il Villa insiste e va in vantaggio al quindicesimo con un gran gol di De Michele. L’ariete del Villa è imbeccato sulla trequarti da Nunnari, supera in velocità due uomini e beffa Mastracci con un chirurgico pallonetto. Il Paganica è stordito ma nei minuti finali guadagna campo e sposta il baricentro in avanti; Rossi è la spina nel fianco della difesa ospite e in un paio di occasioni mette in difficoltà la difesa villese che però regge l’urto e va al riposo in vantaggio.

Ripresa molto spigolosa con numerose interruzioni del direttore di gara e praticamente nessun tiro nello specchio della porta. Il Moro pareggia grazie ad un’autorete di Sperandio che insacca nella propria porta un lancio lungo della squadra di casa. Il Villa si butta in avanti alla disperata ricerca del vantaggio che arriva all’ottantottesimo. Nunnari è abilissimo a saltare Liberati sull’out di sinistra, il terzino di casa lo atterra nettamente e De Michele trasforma regalando la vittoria al Villa.

Nel prossimo turno il Villa se la vedrà contro il Cesaproba tra le mura di casa.

mercoledì 14 febbraio 2018

Sebastiani riacciuffa il Tagliacozzo



Botta e risposta tra Tagliacozzo e Villa Sant’Angelo. Le due squadre si dividono la posta in palio alla fine di una gara molto combattuta ed equilibrata, condizionata da un terreno di gioco non in perfette condizioni.
Il Villa deve fare a meno di Cucci, Risi e Nunnari e si schiera in campo con un 4-3-3 con Angeloni e Scimia a sostegno di De Michele. 

Le formazioni:
 

Villa: Calvisi, Pezzoli, Di Silvestre, Caione (25 st Pezzuti), Daniele, Ludovici, De Michele, Moscardi (15 st Sebastiani),  Scimia, Sperandio, Angeloni A disposizione: Camerini, Tramontelli, Di Persio, Marcotullio L. Cocciolone Allenatore: Guido Tarquini 

Tagliacozzo: Patruno, Maurizi, Montelisciani, Croce, Pasqualone, Shero, Casale, Morelli, Rubini (1 st Crescimbeni), Silvestri (1st Vitale), Zangari. A disposizione: Paolucci, Vitale, Croce, D’Agostino Allenatore: Paolo Tarquini

Reti: 22 st Crescimbeni, 27 st Sebastiani

Prima frazione di gara in cui le squadre sembrano molto contratte dove la fase difensiva prevale su quella offensiva.
Prima occasione della gara capita sui piedi di Rubini che non inquadra la porta da buona posizione.
Il Villa risponde e va vicina al vantaggio al venticinquesimo con De Michele ma il suo diagonale si spegne di poco a lato della porta Patruno.

La ripresa è più emozionante con il Tagliacozzo che acquista vivacità offensiva con gli ingressi in campo di Vitale e Crescimbeni e il Villa che cerca di pungere in contropiede. Al ventiduesimo la gara si sblocca; il signor Nazzicone di Avezzano vede un fallo di mano in area di Pezzoli e decreta il calcio di rigore; sul dischetto si presenta Crescimbeni che non sbaglia. La reazione del Villa è veemente e la squadra di Tarquini trova subito il pari con il neoentrato Sebastiani che beffa il portiere locale con un pallonetto, dopo una punizione battuta velocemente da De Michele. Al trentacinquesimo il Tagliacozzo va di nuovo vicino al vantaggio ma è strepitoso Calvisi a chiudere la saracinesca su un tiro di Crescimbeni. Il Villa risponde con Pezzuti che dal limite dell’area scarica un tiro potentissimo che va alto sopra la traversa.

Un punto che smuove la classifica e che conferma il Villa in terza posizione. Domenica Derby contro Il Moro Paganica alle ore 15 sul comunale di Bazzano.

lunedì 5 febbraio 2018

Il Villa cala il poker contro il Genzano


Pronto riscatto per il Villa Sant’Angelo che batte con un secco 4 a 0 il Genzano e riscatta il passo falso di domenica scorsa contro il Tornimparte. Gara mai in bilico con il Villa che è andato in vantaggio nella prima frazione per poi dilagare nella ripresa. Tarquini schiera in campo una formazione super offensiva con il tridente Sperandio – Nunnari – De Michele.

La formazione: Calvisi, Pezzoli, Risi, Cucci (30 st Camerini) Caione (20 st Sebastiani), Daniele, De Michele, Moscardi (10 st Caione), Nunnari ( 25 st Scimia), Sperandio (35 st Pezzuti), Angeloni A disposizione: Tudico, Di Silvestre, Ludovici

Allenatore: Tarquini

Gol: 30 pt Sperandio, 10 st Caione, 17 st Angeloni, 40 st De Michele

Prima gara tutta di marca nero azzurra. Sperandio e compagni vanno più volte vicino al gol ma non riescono a concretizzare negli ultimi quindici metri. Al ventesimo la prima emozione con Angeloni che colpisce il palo alla destra di Martinelli. Al trentesimo show del trio di attacco del Villa: De Michele riparte in contropiede e appoggia a Nunnari in area che duetta alla perfezione con Sperandio; il capitano salta con un tunnel il diretto avversario e infila il portiere per l’uno a zero. Sul finire del primo tempo doppia occasione per il Genzano sugli sviluppi di un calcio piazzato: Calvisi sventa il pericolo e Daniele respinge il tap-in ospite. Sarà l’unico sussulto degli ospiti in tutta la gara.

Ripresa tutta di marca neroazzurra; al decimo è Caione a raddoppiare, con un tiro chirurgico dal limite dell’area. Al diciassettesimo Angeloni trova il terzo gol dopo un’azione personale conclusa con un preciso tiro da fuori area. Il Villa cerca con insistenza il gol che arriva di nuovo con De Michele al quarantesimo. Nei minuti finali ancora occasioni con Pezzuti che va per due volte vicino al gol con due bordate dai trenta metri.

Prossimo impegno in trasferta contro il Tagliacozzo alla ricerca di conferme dopo la buona prestazione odierna.